Corrosione: resistenza delle cerniere per porte

Corrosione: resistenza delle cerniere per porte

Resistenza alla corrosione delle cerniere per porte

Quale è la resistenza alla corrosione delle cerniere per porte? Esistono gradi di resistenza? Come scegliere la cerniera più adatta alla propria porta.

Scelta della cerniera porta adatta all’ambiente di installazione

Quando si installano delle cerniere per porte è bene verificare la corrosività ambientale del sito istallativo. La resistenza alla corrosione delle cerniere per porte è fondamentale specie per le installazioni in ambienti ad elevata corrosività atmosferica, come ad esempio quelle industriali o marine.

Le prestazioni anticorrosive delle cerniere

La resistenza alla corrosione di una cerniera è deducibile dalla stringa di classificazione secondo norma EN 1935, precisamente nella sesta cifra da sinistra:

4             7             5             1             1             3            1             13

La norma delle cerniere per porta identifica 5 gradi di resistenza alla corrosione in conformità alla EN1670:

  • Grado 0 nessuna resistenza alla corrosione definita
  • Grado 1 leggera resistenza
  • Grado 2 moderata resistenza
  • Grado 3 alta resistenza
  • Grado 4 altissima resistenza

I test di verifica

Le EN 1670 classificano la resistenza alla corrosione dei componenti  per costruzioni. Le norme per ogni grado di resistenza  prevedono specifici test in nebbia salina:

  • Grado 0 nessuna resistenza alla corrosione definita, no test
  • Grado 1 leggera resistenza              24 h in nebbia salina
  • Grado 2 moderata resistenza         48 h in nebbia salina
  • Grado 3 alta resistenza                    96 h in nebbia salina
  • Grado 4 altissima resistenza          240 h in nebbia salina
  • Grado 5 eccezionale resistenza      480 h in nebbia salina

Al termine della prova i componenti devono presentarsi esenti da visibile corrosione del substrato metallico di base. Viene accettato uno (1) spot di corrosione di massimo 2mmq su un area di 650mmq.

Come si può notare la EN 1670 presenta un grado ulteriore (5 – eccezionale resistenza) ma che non è richiamato nella EN1935: forse una dimenticanza o un grado introdotto dopo la pubblicazione della EN 1935?

Differenze fra cerniera a scomparsa singolo asse e multi-asse

La classificazione prevista dalle tipologie di cerniera a scomparsa è da chiarire:

  • le multiasse, verificate secondo delle linee guida proprietarie, prevedono fino a  6 gradi di resistenza come previsto dalla EN1670.
  • Le singolo asse, regolate dalla EN 1935, ne prevedono 5 sempre secondo EN1670. Ciò non  esclude che una cerniera singolo asse possa raggiungere il grado 6, ma la norma non lo prevede e quindi non è riportabile in stringa di identificazione.

Metodi di protezione anticorrosiva

I metodi di protezione anticorrosiva vanno dalla semplice pitturazione alla zincatura elettrolitica, ma in alcuni casi si può ricorrere anche a realizzazioni con metalli autoprotettivi come l’acciaio inox.

Grado di resistenza e condizioni di utilizzo

L’allegato A della EN1670 presenta una tabella esemplificativa di utilizzo dei vari gradi di resistenza alla corrosione:

  • Grado 0: condizioni di servizio non specifiche dove la resistenza alla corrosione non è rilevante
  • Grado 1: utilizzo indoor in atmosfera riscaldata e asciutta (interno edifici);
  • Grado 2: utilizzo indoor con possibilità di generazione condensa (interno edifici o magazzini non riscaldati);
  • Grado 3: utilizzo outdoor con  occasionali o frequenti eventi di pioggia o rugiada che bagnano la cerniera (porticati, ingressi in facciata);
  • Grado 4: utilizzo outdoor in condizioni gravose (installazione esterna in aree marine o industriale, interno piscine);
  • Grado 5: utilizzo outdoor in condizioni eccezionalmente gravose dove è richiesta una protezione del prodotto a lungo termine (aree offshore, marine, industriali pesanti, con inquinamento particolarmente elevato).

E tu? Verifichi la resistenza alla corrosione delle cerniere che installi nelle tue porte?

Contattaci per avere ulteriori informazioni !

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*